Casa / Notizie / Internazionale / Gli oceani stanno diventando sempre più ostile alla vita marina
Los océanos se están volviendo más y más hostiles para la vida marina

Gli oceani stanno diventando sempre più ostile alla vita marina

Gli scienziati hanno affermato che le temperature più calde stanno assorbendo l'ossigeno dall'acqua, anche in mare, in modo da vaste distese di oceano profondo sono diventati ostili alla vita marina.

Questa mancanza di ossigeno è stato trovato attraverso i cambiamenti del comportamento dei pesci, come il caso di predatore come Marlin e Sailfish nuotano vicino alla superficie, raramente utilizzando il suo potere formidabile per tuffarsi nel profondo di perseguire dighe, ha riferito il National Geographic.

“Duecento metri sotto, c'è un treno carico di acqua con ossigeno basso sparato verso la superficie”Dice William Gilly, un Biologo Marino Hopkins Marine Station della Stanford University, Pacific Grove, California. Tuttavia, “con tutto l'hype su questioni oceaniche, che non ha ricevuto molta attenzione.”

I biologi ritengono che le zone a basso ossigeno del mondo hanno ampliato con più di 1,7 milioni di chilometri quadrati (4,5 milioni di chilometri quadrati) negli ultimi 50 anni, un fenomeno che potrebbe trasformare i mari, nonché la

Pertanto, gli scienziati stanno discutendo la quantità di ossigeno che si perde stimolata dal riscaldamento globale, e quanto è guidato da cicli naturali. Ma sono d'accordo che il cambiamento climatico produrrà una perdite di propagazione e forse anche accelerare.

Nel prossimo decennio, i ricercatori esaminare se questo cambiamento favorirebbe creature marine – – Sailfish, squalo, tonno, pesce spada e merluzzo del Pacifico e piccole sardine, aringhe, sgombri Shad e alimentari – – in strette bande di acqua ricca di ossigeno vicino alla superficie.

Inoltre, i biologi hanno notato che venendo insieme con la sua preda sembra fare in un piccolo pesce grasso più grandi, visto che consumano meno energia in caccia. Ma vivere in un settore così compressa può essere anche accelerare il declino delle grandi predatori come il tonno, pesce vela, marlin e renderli più accessibili alle flotte da pesca.

Alla luce di questi fatti, la maggior parte dei ricercatori del progetto che la perdita di ossigeno continuare a guidare molte specie in superficie, riducendo l'habitat per alcuni e concentrato come preda di uccelli, tartarughe e altri predatori di superficie.

FONTE: Fis.com

A proposito di Genesi Vasquez Saldana

Genesis Saldaña Vásquez

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scorrere fino a Top