Casa / Notizie / Autunno download pesca maggio
Caen las descargas pesqueras en mayo

Autunno download pesca maggio

Nel mese di maggio sono stati sbarcati 772 700 tonnellate di pesce nei porti peruviani, il volume, con un decremento del 15,6% rispetto a 915.900 tonnellate nello stesso mese del 2013.

Tale decremento è dovuto a minori catture di acciuga per l'industria Farina e olio, e altre risorse per l'industria di prodotti congelati, secondo l'ultimo Bollettino statistico predisposto dal Ministero delle Attività Produttive (Produce).

Tuttavia, nel valutare i primi cinque mesi del 2014, risulta che gli sbarchi sono aumentati del 4,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, da 1.718.300 tonnellate nel 2013 a 1.796.610 tonnellate.
Secondo produrre, a maggio 2014 675.700 tonnellate di pesce utilizzato nell'industria farina di pesce e olio di pesce, il 16,1% in meno rispetto allo stesso mese del 2013 (805.200 tonnellate). Sono stati sbarcati

E tra gennaio e maggio di quest'anno 1.242.800 di tonnellate di risorse della pesca sono stati utilizzati per il consumo indiretto, rispetto a 1.205.800 tonnellate nello stesso periodo del 2013, vale a dire 3,1% in più.

Per il consumo umano diretto maggio sbarcati 97.000 tonnellate di pesce, rispetto a 110.600 tonnellate nello stesso mese del 2013.

E durante i primi cinque mesi del 2014 sono stati utilizzati un totale di 553.900 tonnellate di risorse per il consumo diretto, 8,1% in più rispetto allo scorso anno (512.500 tonnellate).

Per la preparazione di prodotti surgelati nel maggio scorso sbarcato 52.800 tonnellate, mentre nello stesso mese del 2013 era stato scaricato 70.100 tonnellate.

Nel frattempo, tra gennaio e maggio di quest'anno, gli sbarchi accumulati per l'industria era 309.000 tonnellate, con un incremento del 10,2% rispetto allo stesso periodo del 2013, quando sono stati sbarcati 280.300 tonnellate.

D'altra parte, risorse ittiche utilizzate dall'industria conserviera maggio 2014 sono stati pari a 7.500 tonnellate, a fronte di 5.900 tonnellate nello stesso mese dello scorso anno.

49.200 tonnellate rispetto alle 40.900 tonnellate nello stesso periodo del 2013: Nei primi cinque mesi, con un aumento del 20,2% delle risorse utilizzate dall'industria conserviera è stato registrato.

Gli sbarchi per il consumo umano diretto fresco raggiunto nel maggio scorso circa 34.400 tonnellate, mentre nello stesso mese dello scorso anno pari a 30.400 tonnellate.

Gli scarichi di queste risorse accumulate nei primi cinque mesi del 2014 sono stati pari a 182.800 tonnellate, in crescita del 8,1% rispetto allo stesso periodo del 2013 (169.100 tonnellate).

FONTE: Fis.com

Sul Perù Pesquero

Peru Pesquero

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scorrere fino a Top