Casa / Notizie / Chira Impianti per decontaminare il mare registra 70,2% anticipo
Construcción de Planta La Chira que descontaminará el Mar registra avance de 70.2%

Chira Impianti per decontaminare il mare registra 70,2% anticipo

Il ministro della Casa, Edilizia e servizi igienico-sanitari, Milton von Hesse, ha riferito che la costruzione del trattamento delle acque reflue (WWTP) La Chira sono avanzati di oltre il 70%, che consentirà di Lima ha spiagge pulite e sane esenti da contaminazione di fognature.

Nell'ambito del controllo dei lavori eseguiti dal Presidente, Ollanta Humala, l'impianto sarà situato nel quartiere di Chorrillos, il ministro ha detto che il progetto affronterà le acque reflue provenienti 2,6 milioni di persone 18 Distretti.

Questi distretti sono: Cercado de Lima, Ate, El Agustino, La Molina, Santa Anita, San Juan de Miraflores, Villa Maria del Triunfo, La Victoria, San Luis, Santiago de Surco, San Borja, Surquillo, Lince, San Isidro, Barranco Villa El Salvador, Chorrillos e Miraflores.

Von Hesse ha detto che l'impianto di trattamento delle acque reflue La Chira, inizierà ad operare nel 2015 e raggiungere il 100% e il trattamento delle acque reflue dalla capitale, e che il Ministero delle abitazioni, Edilizia e servizi igienico-sanitari, attraverso Sedapal fornisce trattamento il 75% delle acque reflue nella capitale.

Questo viene fatto attraverso i suoi 22 stabilimenti e decentrata impianto di trattamento delle acque reflue Outfall e Taboada.

La costruzione del La Chira WWTP migliorerà la qualità della vita della popolazione circostante e il recupero delle spiagge di Lima costa attraverso un trattamento preliminare avanzato, ha detto.

Nuovi usi
Ha spiegato che quando il lavoro è completato tratterà le acque reflue del 25% della popolazione della città di Lima e sarà in grado di trattare da sei a 11 metri cubi di acqua al secondo. "Questa pianta ha anche un canale di un metro cubo al secondo per dare ad utilizzare acqua trattata per irrigare parchi e giardini", ha aggiunto.

Il ministro ha detto che ulteriori progressi è quello di migliorare il benessere dei peruviani attraverso la modalità di partenariati pubblico-privato (PPP).

Il lavoro prevede l'installazione di un sottomarino sbocco 3,5 km di lunghezza, con diametro del tubo di 2,4 metri e un tunnel di 800 metri, in esecuzione con un investimento di S /. 360 milioni per la forma di concessioni, da parte del Consorzio La Chira, composto da Acciona Agua SAU (Spagna) e Grana y Montero SA (Perù).

Il contratto di concessione per 25 anni, riguarda la progettazione, il finanziamento, la costruzione, l'esercizio e la manutenzione del progetto Chira trattamento delle acque reflue, che tratterà una portata media di 6,3 metri cubi al secondo, e una portata massima di 11,3 metri cubi al secondo.

Componenti del lavoro
Tra i componenti del lavoro anche la realizzazione di un tunnel, 800 metri di lunghezza, che trasmetterà reflui all'impianto. Attualmente questo tunnel ha approssimativamente 637 metri di profondità.

Chira trattamento delle acque reflue, che avrà i seguenti sistemi: rimozione dei solidi, trappola di sabbia - Sgrassaggio, avanzato post-trattamento (1mm), Camera di carica foce, deodorante sistema.
Per lo scarico dell'effluente sta costruendo un Outfall, che hanno una lunghezza di 3,5 km (2,4 m di diametro del tubo) e una lunghezza aggiuntiva di 500 m diffusore. Le acque reflue trattate e verrà scaricata in conformità con gli standard di qualità ambientali fissati dall'Autorità nazionale per l'acqua (ANA).

FONTE: Gestion.pe

Sul Perù Pesquero

Peru Pesquero

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Scorrere fino a Top